Gianludovico Carmenati

Gianludovico Carmenati si è diplomato in contrabbasso presso il Conservatorio di
Musica “G. Rossini” di Pesaro (PU) nel 1999.

Si è perfezionato nello studio del contrabbasso con il M° Riccardo Donati.

Si è diplomato in Jazz presso il Conservatorio di Musica “G. Rossini” di Pesaro nel 2006.

Si è laureato in Arrangiamento e Direzione per orchestra Jazz presso il Conservatorio di Musica “G. Rossini” di Pesaro nel 2011.

Ha studiato basso elettrico con Onorino Tiburzi.
Ha studiato linguaggio Jazzistico con i pianisti Giovanni Ceccarelli e Ramberto Ciammarughi.
Ha frequentato svariati seminari di musica Jazz (Arcevia in Jazz, Città di Castello, Siena Jazz) approfondendo lo studio del contrabbasso jazz con numerosi bassisti come Giordano Pietroni, Massimo Moriconi, Furio Di Castri, Pietro Leveratto, e musica d’insieme con i chitarristi: Umberto Fiorentino, Fabio Zeppetella e Tommaso Lama.

Ha svolto e svolge un’intensa attività artistica in qualità di bassista elettrico e contrabbassista di musica jazz.

Ha suonato e collaborato, anche occasionalmente, con numerosi artisti tra i quali Massimo Manzi, , Patrizio Fariselli, Fulvio Falleri, Massimiliano Rocchetta, Roberto Vecchioni, Dado Moroni, Lino Patruno, Rez Abbasi, Paolo Di Sabatino, Alessandro Paternesi, Nunzio Barbieri, Ananda Gari, Giacomo Uncini, Alessandro Scala, Simone la Maida Marco Tamburini, Massimo Morganti, Giovanni Ceccarelli, Lorenzo Fontana, Claudio Filippini, ecc.

È attualmente contrabbassista e leader dell’ottetto jazz: “Ludovico Carmenati Octet” composto da: Cesare Vincenti (tromba e flicorno), Samuele Garofoli (Tromba e Flicorno), Simone La Maida ( Sassofono contralto e flauto ), Marco Postacchini ( Sassofono tenore, clarinetto basso ), Massimo Morganti ( trombone ), Stefano Coppari (chitarra ), Gianludovico Carmenati ( contrabbasso, arrangiamenti e composizioni ), Massimo Manzi (batteria). Con questa formazione ha inciso il CD “In The Afternoon” pubblicato da RARA Records nel 2017.

Ha inoltre collaborato occasionalmente con varie formazioni orchestrali lirico-sinfoniche tra cui l’Orchestra Sinfonica Rossini, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana e l’Orchestra Filarmonica Rossini. Attualmente collabora stabilmente con L’Orchestra Filarmonica Rossini con la quale ha lavorato in qualità di contrabbassista di fila per il Rossini Opera Festival nella edizione del 2014, 2015, 2016 e 2017, sotto la direzione dei maestri: Carlo Tenan, Speranza Scappucci e del maestro Donato Renzetti. Con questa orchestra nel luglio 2015 si è esibito in qualità di contrabbassista di fila in Libano in occasione del “Beittedine Art Festival” con la partecipazione del tenore Juan Diego Florez e del soprano Joyce El Khoury e sotto la direzione del maestro Christopher Franklin. Nel 2016 si è esibito sempre con l’orchestra Filarmonica Rossini e in qualità di contrabbasso di fila presso la “Royal Albert Hall” a Londra (Inghilterra)  accompagnando il tenore Juan Diego Florez e sotto la direzione del M° Donato Renzetti presso il Mozarteum di Salisburgo (Austria).

Ha svolto e svolge un’intensa attività didattica in varie scuole private relativamente all’insegnamento del contrabbasso e del basso elettrico, armonia, arrangiamento, teoria e solfeggio e musica d’insieme Jazz.

Ha insegnato presso l’associazione “Amici Della Chitarra” di Fabriano (AN) di cui è socio fondatore, Liceo Musicale “Nelio Biondi” di Camerino (MC) , Scuola di Musica “ARS LIVE” di Recanati (MC).

Attualmente è insegnante di Basso Elettrico, Contrabbasso classico e jazz, nelle scuole seguenti: Scuola di Musica Bettino Padovano di Senigallia (AN), Istituto Musicale Ars Musica di Chiaravalle (AN), Istituto Musicale Federico Marini di Falconara (AN) dove insegna anche armonia jazz e arrangiamento e Scuola di Musica OPUS 1 di Castelbellino (AN) dove insegna anche armonia jazz e arrangiamento.

Ha collaborato e preso parte a svariate incisioni discografiche:

nel disco dal vivo di Roberto Vecchioni “Il Contastorie” ha suonato il contrabbasso in “Blumùn”, edito dalla Universal nel 2005;

“Sa Fabula” del compositore Antonio Occhiuto distribuito dalla etichetta discografica EGEA e registrato nel 2005 con la partecipazione del sassofonista Javier Girotto.

“Tell me the Story” Solarino Manzi 4tet edito dalla etichetta dicografica: Wide Records (2007) ;

“Vietato Fumare” Cirano quintet (autoprodotto) nel 2006.

“To Jim” Careful Trio (autoprodotto) nel 2007.

“The Blu Rider” Cirano quintet (autoprodotto ) nel 2008.

“September Waiting” Filippo Gallo & The between the lines (2012).

“Mauro Gubbiotti Trio” edito dalla etichetta discografica: Groovemaster (2014).

“A Shorter Moment” Speak no evil Trio edito dalla etichetta discografica: Notami (2014).

“Bienvenida” Michele Donati JazzTwelve con la partecipazione del contrabbassista
Eddie Gomez (autoprodotto) nel 2014.

“Indian Summer” Giacomo Uncini quartet con la partecipazione del pianista Giulio Carmassi edito dalla etichetta discografica Notami (2015).

“Eureka” Stefano Coppari quartet con la partecipazione del pianista Claudio Filippini edito dalla etichetta Auand Records(2015)

“Sunny Sunday” Bloom Jazz quintet edito dalla etichetta Philology (2016)

“ZeroZen” Wasabi Quartet edito dalla Notami (2017)

Ha inoltre preso parte alla registrazione di alcuni brani, in qualità di contrabbasso di fila con l’Orchestra Filarmonica Rossini, del disco “ITALIA” del Tenore Diego Florez pubblicato nel 2015 e del disco “Rossini Complete Ouvertures” nel 2018 dalla DECCA.